Stampa

Dal nostro punto di vista

Allla terza edizione dell'evento promosso dalle Reti di Famiglie Aperte del CNCA Veneto momenti di confronto ma anche di convivialità e gioco

Si è svolta dal 5 al 7 di settembre scorsi la terza edizione dell'evento promosso dal gruppo Reti Famiglie Aperte del CNCA (Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza) del Veneto. Presso l'Oasi di Ca' Roman, nella striscia di terra tra Venezia e Chioggia, tra la laguna e l'Adriatico, si sono ritrovate più di 200 persone, 60 famiglie, 60 bambini e ragazzi, operatori e famiglie affidatarie in rappresentanza di più di 15 realtà di reti di famiglie, cooperative sociali e associazioni, referenti dei servizi pubblici.

"Percorsi Alternattivi" il titolo della tre giorni, l'ennesima tappa all'interno di un percorso ben più articolato denominato Laboratorio Cittadini Accoglienti. L'evento di Ca' Roman nasce con l'idea di individuare un luogo e un tempo di incontro, confronto attivo e condivisione dove mettere in circolo pensieri, idee, e immaginare nuovi scenari. Un confronto tra persone, reti di cittadini, operatori che in comune mettono l'idea di non rassegnarsi a una cittadinanza passiva, ma che credono nell'accoglienza come scelta collettiva e modello di azione sociale.

L'edizione 2014 è partita con un seminario organizzato dal CNCA del Veneto con l'Università di Padova sul tema dell'ascolto e della partecipazione dei ragazzi, il 5 settembre. "Dal nostro punto di vista" il titolo del convegno; protagonisti proprio loro, una ventina di ragazzi provenienti da varie parti d'Italia, preparati e capaci di raccontare le proprie storie e interloquire con una platea di operatori del pubblico, delle comunità e con le famiglie affidatarie. Dopo il convegno le reti di famiglie e i ragazzi stessi hanno continuato l'occasione di dialogo presso l'oasi veneziana. Con uno stile fortemente partecipativo e nella sobrietà che anche il luogo fisico ospitante suggerisce sono stati avviati quattro laboratori su tematiche collegate, di cui uno dedicato proprio ai ragazzi dai 14 ai 18 anni. Ancora, l'ascolto come filo conduttore dei lavori nella tre giorni. Tutto questo condito anche da momenti di convivialità e allegria, nel bellissimo villaggio marino e nell'arenile dell'isola. In autogestione le famiglie delle reti si sono adoperate, ciascuno come poteva, per rendere piacevole la permanenza degli ospiti presenti, allietata anche, nella serata di sabato, dal Piccolo Teatro Città di Chioggia, che ha proposto le Baruffe Chiozzotte di Carlo Goldoni, proprio nel prato fronte laguna. Anche i più piccoli hanno potuto partecipare animati nel gioco da una ventina di giovani in servizio civile che hanno approfittato anche per un momento di formazione. Nel momento di chiusura, domenica mattina, famiglie, ragazzi e operatori si sono ritrovati per un momento di dialogo e ascolto collettivo. Un momento molto significativo dove nella massima libertà i ragazzi hanno potuto rivolgersi ai 'grandi', presentando le proprie richieste e consigli; e dove anche le famiglie accoglienti ponendo le proprie domande hanno messo a nudo le proprie fragilità e ricchezze.

Ca' Roman, un laboratorio a cielo aperto che non si esaurisce. Il Laboratorio Cittadini Accoglienti prosegue il suo percorso con le attività che via via verranno proposte in ambito regionale, promosse dal gruppo Reti Famiglie Aperte del CNCA del Veneto e aperte a tutti. E' possibile seguire le proposte anche nel sito web laboratoriocittadiniaccoglienti.blogspot.it, ove saranno pubblicati documenti e report prodotti.

Mattia De Bei
Coordinatore gruppo Reti Famiglie Aperte
CNCA Veneto

 
.

Copyright © 2013 CNCA - Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza - Via di Santa Maria Maggiore, 148 - 00184 Roma
Tel. +39 06-4423 0403 - Fax +39 06-25496183 - Email: segreteria@cnca.it - Pec: cnca@pcert.postecert.it - CF 05009290015
PRIVACY

deutsche porno porno in deutscher sprache

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.