Stampa

I sindacati pronti allo sciopero nazionale sul contratto delle cooperative sociali

I sindacati Cgil Fp, Cisl Fp, Uil Fpl, Fisascat Cisl hanno proclamato lo stato di agitazione, fino allo sciopero nazionale, degli oltre 250.000 soci e lavoratori delle cooperative sociali. La decisione arriva a conclusione del confronto odierno con le centrali delle cooperative sociali, nel quale i sindacati "hanno verificato la strumentale posizione delle stesse con affermazioni solo verbali di accoglimento di una emergenza salariale", e "la sostanziale indisponibilita' a dare una risposta economica agli oltre 250.000 soci e lavoratori delle cooperative sociali che nell'ambito del settore socio assistenziale rappresentano i lavoratori meno retribuiti nel paese". Per queste ragioni i sindacati hanno deciso di dichiarare "l'immediato stato di agitazione di tutte la categoria e l'avvio di tutte le iniziative necessarie, fino allo sciopero nazionale, utili a raggiungere una rapida conclusione della trattativa per il rinnovo del contratto di lavoro scaduto il 31 dicembre 2005".

(28/2/2008 - Fonte: Redattore Sociale-Dire)

 
.

Questo sito web utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie.