ASeS e CNCA firmano un protocollo sullo sviluppo sostenibile delle comunità locali in Italia e all’estero

La nostra Federazione è stata rappresentata dalla vice presidente Marina Galati 

Ad Acconia, durante la 23^ Festa della fragola, si è tenuto il convegno “Da agricoltore ad agricoltore”, successivamente al quale è stato firmato un protocollo nazionale tra due associazioni che svolgono le loro attività nel campo dello sviluppo sostenibile delle comunità locali, sia in Italia che nel mondo: ASeS – Associazione Solidarietà e Sviluppo, collegata alla Confederazione Nazionale Agricoltori (CIA) e rappresentata dal presidente nazionale Cinzia Pagni, e il CNCA (Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza), rappresentato dalla vice presidente nazionale Marina Galati.

“ASeS e CNCA, con il presente atto,” – si legge nel protocollo – “definiscono le reciproche intese su cui fondare i contenuti ed i termini di successivi accordi esecutivi, nell’ambito di un programma di cooperazione finalizzato all’elaborazione ed all’avvio di progetti nel campo dello sviluppo sostenibile delle comunità locali e di promozione dei diritti di cittadinanza e benessere sociale sia in Italia che all’estero.”

L’incontro ha messo in evidenza diversi temi di grande attualità comuni alle due associazioni, come l’emergenza migranti e la solidarietà internazionale, attività nelle quali le due organizzazioni si impegnano in diversi paesi nel mondo. Hanno partecipato al convegno e portato le loro esperienze dirette dal campo anche Mario Maiorana, consigliere nazionale e responsabile delle attività in Uganda ASeS, don Giacomo Panizza, presidente della Comunità Progetto Sud.

pdfScarica il testo del protocollo

Print Friendly, PDF & Email
X