fbpx

Cooperativa Diapason, appello al sindaco Moratti

La giustizia accerti e punisca le gravi responsabilità che riguardano una sola operatrice

Qualche giorno fa un’assistente sociale della cooperativa Diapason è stata scoperta dai carabinieri mentre faceva sesso con un minore di 13 anni per il quale era prevista un’assistenza a casa. In seguito a ciò il Comune di Milano avrebbe manifestato, secondo quanto riportato dalla stampa, l’intenzione di chiudere ogni rapporto con la cooperativa.

Qui di seguito la presa di posizione in merito espressa dal CNCA Lombardia e da parecchie altre realtà del privato sociale lombardo.

COMUNICATO

COOPERATIVA DIAPASON: UNA STORIA DA NON CANCELLARE
APPELLO AL SINDACO MORATTI

Interveniamo in relazione al gravissimo fatto commesso da un’operatrice del Centro diurno Azimut gestito, per conto del Comune di Milano, dalla cooperativa sociale Diapason.

Riteniamo infatti opportuno, dopo aver espresso smarrimento, incredulità e sofferenza per quanto accaduto, che si scinda con attenzione l’operato di un singolo da quello degli altri 100 soci della cooperativa.

Siamo davvero convinti che le responsabilità individuali gravi, gravissime come in questo caso debbano essere perseguite, ed è bene che la giustizia faccia il suo corso; ma confondere e sovrapporre responsabilità personali con responsabilità collettive, trascinando dietro l’intera cooperativa, ci sembra francamente inaccettabile.

Questo increscioso fatto, per altro non avvenuto in orario di servizio, non può cancellare con un colpo di spugna i 25 anni di lavoro efficace svolto da Diapason in città; nel corso di questa lunga storia molti bambini e ragazzi in difficoltà – con le loro famiglie – sono stati affiancati con professionalità e dedizione.

Riteniamo per questo inopportuna l’intenzione espressa dal Comune di Milano, come riportata sui mezzi di stampa, di sospendere i rapporti di collaborazione in atto con la cooperativa.

Rivolgiamo un appello al Sindaco Letizia Moratti perché la questione sia affrontata con uno sguardo attento ai ragazzi seguiti ogni giorno dagli operatori di Diapason e alle loro famiglie e cogliamo l’occasione per esprimere vicinanza e solidarietà alla famiglia del ragazzo coinvolto.

Milano, 23 luglio 2009

CNCA (Coordinamento nazionale comunità d’accoglienza) Lombardia

Forum REGIONALE Terzo Settore – Lombardia

ARCI Lombardia

ACLI Lombardia

AUSER Lombardia

C.S. & L. Consorzio Sociale

AERIS Cooperativa Sociale

LA GRANDE CASA – Coop. Sociale

Associazione Micaela

Istituto Pavoniano Artigianelli

LOTTA CONTRO L’EMARGINAZIONE cooperativa sociale

Associazione Lavorint

Coop.Insieme di Morbegno

Il Calabrone Coop. Sociale di Brescia

COOP Soc. Campianelli di Brescia

Ass. di volontariAto IL NOCE

ASSOCIAZIONE COMUNITA’ NUOVA

COMIN Cooperativa sociale

TOMMASO VITALE Università Milano Bicocca Fac. Sociologia

EUGENIA MONTAGNINI Studio ExcurSUS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti privati o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull'utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore.

Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
X