fbpx

Diritti sotto attacco: mobilitiamoci!

Antigone, Arci, CNCA, Fish e Lunaria hanno presentato oggi il loro “Manifesto per il welfare”


Diritti sotto attacco:
mobilitiamoci!

Antigone, Arci, Cnca, Fish e Lunaria hanno presentato oggi
il loro “Manifesto per il welfare”. In programma altre iniziative
e una grande manifestazione nazionale in autunno

ROMA – Antigone, Arci, Cnca, Fish e Lunaria hanno presentato oggi alla stampa, a Roma, il Manifesto per il Welfare intitolato “Il benessere è un diritto, la disuguaglianza un’ingiustizia”.

Le organizzazioni promotrici esprimono forte preoccupazione per l’attacco ai diritti fondamentali che si registra nel nostro paese, che rischia di provocare un ulteriore indebolimento del sistema di welfare. La messa in discussione della cultura dei diritti, il riemergere di un’impostazione caritatevole che disconosce la responsabilità pubblica nella costruzione del benessere collettivo, l’insufficiente stanziamento di risorse economiche per i bisogni primari, i provvedimenti di Governo e amministrazioni locali in materia di “sicurezza” – che colpiscono duramente le persone immigrate -, le stesse paure sociali sempre più diffuse nell’opinione pubblica – strumentalizzate da diverse forze politiche -, sono tutti elementi di grande inquietudine per chi ha a cuore i principi della giustizia e della solidarietà.

In questo quadro, in cui disuguaglianze e povertà crescono inesorabilmente, i promotori invitano le organizzazioni della società civile a rilanciare la cultura dei diritti di cittadinanza e a battersi per una ristrutturazione del nostro welfare che non riduca le tutele, ma le ampli, così da rispondere anche alle nuove situazioni di difficoltà: la non autosufficienza, la precarietà del lavoro, le marginalità più gravi, la casa, le esigenze di bambini, giovani, donne, immigrati. Senza restare subalterni a una cultura sociale ed economica che proprio la crisi internazionale sta spazzando via e senza indugiare in tatticismi e cautele che non gioveranno né al terzo settore né, soprattutto, ai cittadini e alla collettività.

Il Manifesto per il welfare – che è anche una prima risposta al “Libro Bianco sul futuro del modello sociale” approntato dal Governo – segna l’inizio di un percorso che proseguirà nei prossimi mesi. Da oggi si darà il via a una campagna di sottoscrizione popolare del testo del Manifesto. Nel contempo, si comincerà a lavorare a un documento di proposta articolato sui singoli settori del welfare. Tale testo sarà la base per un confronto di merito con i livelli istituzionali nazionali e regionali, per approdare poi in autunno a una giornata nazionale di mobilitazione e protesta di coloro che intendono impegnarsi per il benessere di tutti, l’uguaglianza delle opportunità, la giustizia sociale, il diritto ai diritti.

Scarica il testo completo del Manifesto

Info:
Mariano Bottaccio (cell. 3292928070 – email: ufficio.stampa@cnca.it)
Giuliano Giovinazzo (cell. 338 2995515 – email ufficiostampa@fishonlus.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti privati o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull'utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore.

Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
X