fbpx

Irresponsabile e pericoloso inquinare le manifestazioni di studenti e professori

Presa di posizione della Federazione in merito alle ricostruzioni della stampa sugli episodi di violenza avvenuti il 29 ottobre

Qui sotto il testo che è stato diffuso ieri alle agenzie di stampa.

ROMA – Il Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (Cnca) esprime tutta la propria preoccupazione per quanto emerge dalla ricostruzione degli scontri di ieri a Roma apparsa oggi sul quotidiano “la Repubblica” a firma di Curzio Maltese. Tale ricostruzione, infatti, mette in evidenza quei metodi di delegittimazione della protesta richiamati nell’intervista rilasciata qualche giorno fa al “Quotidiano Nazionale” dal senatore Francesco Cossiga, ministro degli Interni in uno dei periodi più difficili della nostra storia.

Noi riteniamo che la manifestazione del dissenso sia proprio ciò che caratterizza e rende preferibile la democrazia rispetto a qualsiasi altra forma di governo. Gli studenti, i professori, le maestre e le famiglie che si sono mobilitati in questi giorni hanno dimostrato in modo inequivocabile la loro volontà di esprimersi in maniera pacifica, nonviolenta e creativa. Inquinare queste manifestazioni favorendo, in qualunque modo, il verificarsi di atti violenti sarebbe un’azione assolutamente irresponsabile e pericolosa.

Roma, 30 ottobre 2008

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti privati o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull'utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore.

Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
X