fbpx

Primo incontro pubblico del Progetto Iris-Prostituzione e tratta delle persone (Torino, 20 novembre)

Progetto Iris
prostituzione e tratta delle persone

Giovedì 20 novembre alle 8.30 nell’Aula del Consiglio regionale (via Alfieri 15 – Torino) si svolgerà il primo incontro pubblico del “Progetto Iris: intervenire, riabilitare, inserire, supportare” sulla prostituzione e la tratta delle persone.

Il progetto, promosso dal Consiglio regionale, Consulta delle Elette del Piemonte, e dal Gruppo Abele, ha lo scopo di fornire maggiori strumenti agli amministratori dei Comuni per affrontare il tema della tratta delle persone e della prostituzione.

L’adesione all’iniziativa è andata al di là di tutte le aspettative e, ad oggi, sono oltre 550 gli iscritti totali.

Nell’anno in cui ricorrono i 50 anni dall’approvazione della legge Merlin, la Consulta delle Elette – afferma la sua presidente Mariangela Cottovuole affrontare un problema di grande attualità. Nonostante i risultati ottenuti da quella legge, il Piemonte non può accettare un numero così alto di donne ridotte in schiavitù. Con questo ciclo di incontri vogliamo unire le diverse competenze di istituzioni e operatori, per contrastare con più forza un fenomeno sociale trasversale“.

Unico nel suo genere in Italia, il Progetto Iris ha scelto la strada dell’apprendimento e della non semplificazione per affrontare temi così delicati e complessi. E lo fa incrociando competenze, saperi e letture.

Diversi incontri sono stati organizzati anche nelle province di Novara (28 novembre 2008), Cuneo (26 gennaio 2009), Alessandria (26 febbraio 2009) e Biella (25 marzo 2008), aperti a tutte le donne elette in Piemonte, ai sindaci, alle forze dell’ordine, alle associazioni del privato sociale.

L’ascolto delle donne elette in Piemonte sulla loro percezione del fenomeno della prostituzione e della tratta è uno dei punti centrali dell’intero progetto: per questo, dopo aver raccolto esigenze e sollecitazioni sul fenomeno a livello nazionale e territoriale, verrà organizzato un convegno conclusivo nell’autunno 2009.

Durante gli incontri verranno forniti, oltre a un quadro dettagliato del fenomeno e degli strumenti legislativi utilizzabili, diversi materiali informativi e pratiche d’intervento per far fronte al problema. Tutti i partecipanti avranno un tutor di riferimento per l’intero percorso.

La mattinata del convegno del 20 novembread ingresso libero – sarà dedicata a tutti coloro che operano, a diverso titolo, sul territorio.

Il pomeriggio invece sarà riservato ad un momento di confronto tra amministratori e relatori per dare voce alle richieste che ognuno vorrà portare a partire dalla realtà del proprio territorio e delle sue specifiche problematiche.

Il progetto Iris si concluderà con un seminario finale, (autunno 2009), rivolto a tutti coloro che hanno partecipato a uno degli incontri territoriali. Durante il seminario, oltre ad affrontare le questioni emerse dagli incontri precedenti, si parlerà anche di gestione del territorio interessato dalla prostituzione e dalla tratta degli esseri umani: la mediazione dei conflitti, il ruolo dei media, i problemi di carattere sanitario, le motivazioni del cliente.

Scarica il dépliant dell’evento

INFO ed iscrizioni:

Gruppo Abele: Mirta Da Pra Pocchiesa, corso Trapani, 91 – 10141 Torino, tel. 011.3841078

Segreteria del Progetto IRIS: Marina Gerli e Valentina Malcotti, tel. 011.3841021 – fax: 011.3841025 e-mail: pagineopp@gruppoabele.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti privati o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull'utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore.

Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
X