fbpx

X Convegno nazionale sul gioco d’azzardo del CONAGGA

Si è svolto a Salerno, l’11 dicembre scorso, il X Convegno nazionale sul gioco d’azzardo organizzato dal Coordinamento Nazionale Gruppi per Giocatori d’Azzardo (CONAGGA), con l’aiuto del Gruppo Logos.

L’appuntamento è stato un momento di confronto, analisi e proposte politiche, nella speranza che qualcuno prima o poi possa prenderle in considerazione e smetta di vedere il gioco esclusivamente come una gallina dalle uova d’oro, senza notare anche i pulcini morti lasciati sul terreno…

I numeri che riguardano il CONAGGA sono già rilevanti: 4372 contatti per richieste di aiuto, 2271 persone aiutate tramite gruppi settimanali e colloqui individuali, 111 gruppi di aiuto al mese, 18 città (da Catanzaro a Trento) nelle quali gli enti appartenenti al Coordinamento effettuano i loro servizi di aiuto per la dipendenza da gioco e quasi sempre in modo pressoché gratuito, visto che la dipendenza da gioco, per lo stato italiano, non è ancora una dipendenza “ufficiale” per la cura della quale valga la pena investire risorse.

Eppure lo stato al gioco crede molto: il fatturato dell’industria del gioco d’azzardo è cresciuto del 332% in 8 anni, passando dai 14,3 miliardi di euro del 2000 ai 47,5 del 2008, alla faccia della crisi… e questa enorme crescita, che ha portato l’industria del gioco a fatturare quanto la terza industria italiana, è motivata dalla continua proposta di giochi dei governi italiani che si sono succeduti negli ultimi 15 anni.

È corretto dire che esistono anche rare eccezioni politiche che mantengono viva la speranza, come la proposta di legge sulle ludopatie la cui prima firmataria è la senatrice Emanuela Baio, del PD, ma la strada sembra ancora molto lunga e impervia, e nel frattempo la cura e il ragionamento sulle problematiche del gioco sono relegate a poche realtà che cercano di aprire un serio ragionamento sul tema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti privati o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull'utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore.

Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
X