Coronavirus: rinviata la Conferenza sulle droghe di Milano

Avrebbe dovuto tenersi nel capoluogo lombardo il 28 e 29 febbraio

Coronavirus: rinviata la Conferenza sulle droghe a Milano
La conferenza autoconvocata sulle droghe che doveva tenersi il 28 e 29 febbraio a Milano è stata rinviata a data da destinarsi a seguito delle ordinanze di contenimento del coronavirus nel nord Italia.

A seguito delle ordinanze rispetto al contenimento del Coronavirus nel nord Italia la Conferenza nazionale autoconvocata per la riforma delle politiche sulle droghe, “Droghe. Dopo la “guerra dei trent’anni”, costruiamo la pace. Prove generali per un governo alternativa” convocata per il 28 e 29 febbraio 2020 presso il Salone Di Vittorio – Camera del Lavoro Metropolitana di Milano, Corso di Porta Vittoria 43, a Milano è rinviata a data da destinarsi (indicativamente entro la fine di giugno).

Tutta la rete dei promotori della conferenza utilizzerà questo tempo per continuare la mobilitazione e l’iniziativa per portare il tema delle politiche sulle droghe al centro del dibattito politico e contrastare le ulteriori derive securitarie che si sono affacciate in queste ultime settimane.

Ci scusiamo con tutti gli iscritti, daremo comunicazione degli appuntamenti e delle iniziative su https://www.conferenzadroghe.it e sui siti dei promotori della conferenza.

La conferenza è promossa da: A Buon Diritto, Arci, Associazione Antigone, Associazione No Profit FreeWeed Board, Associazione Luca Coscioni, CGIL, CNCA, Conferenza dei Garanti delle persone private della libertà, Comunità di San Benedetto al Porto, Forum Droghe, Gruppo Abele, ITANPUD, ITARDD, l’Altro Diritto, la Società della Ragione, LILA.

L’ufficio stampa

Roma, 24 febbraio 2020

Per contatti:
Leonardo Fiorentini +39 349 3222792

Print Friendly, PDF & Email
X