Giovani risposte a consumatori che invecchiano

Corso organizzato dall’Università della Strada del Gruppo Abele (Torino, 28 febbraio – 1 marzo)

A causa degli sviluppi demografici dell’invecchiamento della popolazione in quasi tutti i paesi dell’Unione europea, le strutture sociali e sanitarie sono in un processo continuo di adattamento di risposte adeguate a questa sfida. La dipendenza dalle sostanze psicoattive, tuttavia, è ancora associata ai giovani. È evidente che il numero totale e la percentuale di tossicodipendenti cronici e problematici più anziani in Europa sono aumentati significativamente negli ultimi decenni. È probabile che i vecchi tossicodipendenti soffrano delle conseguenze sociali negative di decenni di uso di droghe. Gli studi riportano che i consumatori di droghe più anziani sono spesso esclusi socialmente e isolati dalla loro famiglia, dagli amici e dai social network.

Le informazioni disponibili suggeriscono che i trattamenti specializzati e i programmi di assistenza per i tossicodipendenti più anziani sono rari in Europa. Su questi temi, l’Università della Strada del Gruppo Abele organizza per il 28 febbraio e 1° marzo 2019 alla Fabbrica delle “e” di Torino, un corso rivolto a operatori sociali, educatori professionali, operatori di comunità assistenti sociali, e condotto da Ezio Farinetti e Lorenzo Camoletto, formatori dell’Università della Strada, e Leopoldo Grosso, presidente onorario del Gruppo Abele.

Sono stati assegnati 14 crediti formativi dall’Ordine degli Assistenti Sociali del Piemonte e 12 crediti ECM.

L’Associazione Gruppo Abele Onlus è ente accreditato per la formazione presso il MIUR, per cui la partecipazione al corso formativo da diritto ai crediti formativi per insegnanti. Questo seminario rientra tra le possibilità previste per l’utilizzo del Bonus di 500 euro introdotto dalla legge 107/2015 “Buona Scuola.

Vai al sito del Gruppo Abele per leggere il programma e iscriverti

Vai alla pagina Facebook dell’Università della Strada 

Print Friendly, PDF & Email
X