fbpx

Primo Festival di Arte Irregolare a Santa Cristina di Gubbio

Anche il CNCA Umbria impegnato nella diffusione del progetto Arte Irregolare nel proprio territorio

Il primo Festival di Arte Irregolare si terrà alla Libera Università di Alcatraz dal 2 al 4 ottobre a Santa Cristina di Gubbio (Perugia). Un mostra-evento per raccontare l’arte differente e la bellezza nascosta che non trova spazio nei consueti canali espositivi.

Iniziata nell’ottobre del 2014** con l’apporto del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche dell’Azienda USL-Bologna, questa straordinaria esperienza coinvolge oggi oltre 30 artisti Irregolari per decine di opere.

Durante il Festival ne parleranno gli artisti stessi, con operatori ed esperti del settore quali il Prof. Giorgio Bedoni e i direttori del Dipartimento di salute mentale di Bologna, Piacenza e Perugia (sono previsti crediti ECM).

Scarica il programma della giornata formativa L’arte per l’inclusione

Il CNCA Umbria (Coop. Borgorete, La Tenda, La Locomotiva, Cipss, Cultura e Lavoro, Ass. Capodarco di Perugia e Stella del Mattino) sta collaborando con il Comitato Nobel per i Disabili e con la Usl n°1 dell’Umbria per promuovere il progetto Arte Irregolare** anche nel nostro territorio. Come primo atto ha favorito la nascita della collaborazione con il PERSO Film Festival, il festival di cinema sociale che si tiene a Perugia dal 2 al 10 ottobre e che porterà una proiezione ad Alcatraz mentre l’arte irregolare verrà fatta conoscere al pubblico cinematografico.

**Arte Irregolare è un progetto nato nel 2014 a Bologna; attraverso la possibilità di esporre in una galleria virtuale (arteirregolare.comitatonobeldisabili.it), sono state raccolte ed esposte le opere di artisti che hanno vissuto o vivono tuttora una condizione di disagio psichico e rappresenta un’opportunità aperta a tutti coloro che si riconosco nell’arte irregolare. Il progetto, ha avviato un percorso culturale che dà valore alla creatività differente che non trova spazio nei consueti canali espositivi. Le opere raccolte sono una preziosa testimonianza attraverso la quale convogliare parole e percorsi educativi in grado di contrastare facili atteggiamenti stigmatizzanti e promuovere la percezione della malattia mentale come una difficoltà che appartiene alla complessità umana, un passaggio di cui molte persone fanno o potrebbero fare esperienza.

Scarica il volantino completo della manifestazione 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Su questo sito utilizziamo strumenti privati o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull'utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un'esperienza migliore.

Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
X