fbpx

Progetti in corso

OHANA - Famiglia vuol dire che nessuno viene abbandonato

 

Progetto finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020

Durata
: 16 mesi (maggio 2021 – settembre 2022)

Ente capofila
CNCA

Partner Nazionali
Refugees Welcome Italia Onlus
Istituto Don Calabria
Crinali Cooperativa Sociale Onlus

Partner territoriali
18 partner presenti in 7 regioni

Finalità
La proposta progettuale punta a valorizzare il dispositivo dell’affido familiare in favore dei minorenni migranti soli, mettendo in campo l’esperienza pluriennale e le competenze maturate sulla tematica specifica dai soggetti proponenti e partner e da alcuni dei Comuni coinvolti.

A partire dall’esperienza sviluppata dal CNCA come soggetto capofila, con il progetto Terreferme e dagli altri partner a livello nazionale, particolarmente matura in alcuni contesti regionali sullo sviluppo dell’affido familiare, il lavoro di rete con le famiglie che accolgono e che supportano gli affidi, si intende potenziare il modello e le metodologie sperimentate in un contesto più ampio e costituito dalle seguenti regioni : Sicilia, Puglia, Lazio, Lombardia, Veneto, Piemonte, Liguria, Friuli Venezia Giulia, territori caratterizzati da un alto numero di minorenni migranti soli presenti e da una capillare presenza delle reti attivate dai soggetti partner.

Attività

  • Costituzione e rafforzamento delle reti territoriali tramite l’attivazione di un ambiente digitale di collaborazione, apprendimento e gestione dei casi di affido.
  • Formazione, informazione e sensibilizzazione di risorse di accoglienza familiare e di operatori sociali, sia del terzo settore che degli enti pubblici, sulla pratica dell’affido familiare rivolto ai minorenni migranti soli.
  • Implementazione della funzione del tutor responsabile della selezione e gestione delle risorse di accoglienza e presa in carico dei minorenni migranti soli.
  • Promozione del ‘peer mentoring’: coinvolgimento di giovani e adulti migranti come accompagnatori dei minorenni coinvolti.
  • Presa in carico di minorenni migranti soli, in affiancamento ai competenti servizi sociali territoriali
  • Integrazione e aggiornamento degli strumenti di presa in carico dei minorenni migranti soli (PEI e Cartella Sociale)
  • Valutazione dell’impatto sociale

Risultati attesi

  • Attivazione, ampliamento e rafforzamento della rete di attori coinvolti a livello interregionale e locale in materia di affido familiare dei minorenni migranti soli, con riferimento al sistema SAI.
  • Incremento del numero di soggetti informati, sensibilizzati e formati sul tema dell’affido familiare per minorenni migranti soli nelle aree coinvolte.
  • Aumento del numero di minorenni migranti soli in affido familiare in tutti i contesti interessati
  • Individuazione e attuazione di un modello operativo replicabile per l’attivazione e gestione dell’affido familiare

Ruolo del CNCA
Il CNCA nel progetto ha il compito di governare il progetto nel suo complesso, coordinando assieme ai partner nazionali le principali fasi di implementazione delle varie attività, curando in particolare la valutazione d’impatto sociale del progetto.

Riferimenti CNCA
Il referente politico per il progetto è Liviana Marelli, coordinatore dell’area RIGADA’ (Area Accoglienza, relazioni familiari, diritto al futuro bambini, adolescenti, giovani) della Federazione. Il referente tecnico è il direttore Riccardo Poli, con il supporto di Luigi Mangieri.

 

X